Piano Rimoborso Finanziamento – Ammortamento Francese in excel

In questo articolo illustremo il foglio di calcolo, da utilizzare nel Business plan, per il calcolo del piano di rimborso del finanziamento, mediante l’ammortamento francese.

L’ammortamento Francese è quello più utilizzato dagli Istituti Fimamziari, per la semplicità di un rimborso tramite rate costanti.

I parametri da inserire sono:

PARAMETRI

 

Periodo Stipula Contratto

A1 m1

Tasso di interesse annuale

5%

Inizio pagamento rata

A1 m1

Importo Mutuo

€ 300.000,00

Numero rate annuali (da 1 a 4)

4

Numero anni

10

 

Il modello sviluppa un piano di ammortamento con um max di 10 anni. E’ cmq possibile ,con semplici modifiche estendere il periodo.

Si calcola il tasso di interesse effettivo infrannuale (semestrale, trimestarle, ecc.), sulla base del numero di rate annuali indicate. Se ad esempio  indichiamo come rate annuali 2 , il modello calcolerà il tasso di interesse effettivo semestarle, utilizzando la seguente formula di matematica finanziaria:

Tasso interesse effettivo periodo = ((1+tasso int ann.)^(1/num rate annuali))-1

La Rata Costante, si compone della quota capitale + oneri finanziari. Nel tempo la rata rimmarrà come detto costante, mentre la quota capitale di rimborso aumenterà e in corrispondenza decresceranno gli oneri finanziari.

Per il calcolo della Rata costante il modello utilizza la seguente formula finanziaria:

Rata Costante =  Importo mutuo / ((1-(1+tasso int effettivo)^(-num tot rate))/tasso int effettivo)

Si può quindi procedere per ogni singolo mese al calcolo della Rata, Quota capitale ed Oneri Finanziari, come riportato di seguito:

 

Mutuo

 

A1 m1

A1 m2

A1 m3

Rata

€ 9.536

€ 0

€ 0

Quota Capitale

€ 5.854

€ 0

€ 0

Quota Capitale Cumulata

€ 5.854

€ 5.854

€ 5.854

Oneri Finanziari

€ 0

€ 3.682

€ 0

€ 0

Debito Residuo

€ 300.000

€ 294.146

€ 294.146

€ 294.146

 

–         Rata: il  effettua una prima controllo, per vedere se il mese di riferimento è quello di pagamento della rata, successivamente si controlla che la data di stipula del contratto di mutuo sia antecedente al periodo in esame. Se entrambe le condizioni sono verificate si inserisce il valore della Rata costante calcolata precedentemente;

–         Quota Capitale: è data dallla differenza tra la Rata Costante e gli Oneri Finanziari calcolati sul debito residuo;

–         Quota Capitale Cumulata: è la somma della q.c. del periodo più quella cumulata del periodo precedente, viene inserita dopo aver verificato che il Debito Residuo non sia 0;

–         Oneri Finanziari: dopo aver verificato che sussista una Rata nel periodo preso in considerazione, si calcolano gli Oneri Finanziari dati dal debito residuo del periodo precedente * il Tasso d’interesse effettivo. Questo valore viene riportato nel Prospetto di Conto Economico nella riga “Oneri Finanziari a m/l termine”;

–         Debito Residuo: il modello fa una prima verifica per controllare se coincide il periodo in esame con la data di contratto del mutuo, se è vero il Debito residuo sarà uguale al l’intero valore del mutuo, altrimenti si passa a verificare che la Quota Capitale Cumulata del periodo successivo non sia uguale a 0 , se tale condizione non è verificata il Debito residuo sarà dato dall’ “Importo Totale del Mutuo” –  “Quota Capitale Cumulata del periodo”.

 

In allegato il modello Excel, sono state bloccate le celle delle formule per salvaguardare il corretto utilizzo del modello stesso.

Per chi vuole capire come è stato costruito il modello, oppure apportare modifche può sbloccare la protezione inserendo la password “Luca”.
>

Modello Excel Ammortamento Francese

 

 

Torna in alto