Modello Calcolo Scoring Fondo di Garanzia

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su twitter

Premessa

Con l’entrata in vigore il 19 marzo 2019 delle nuove disposizioni operative del Fondo Centrale di Garanzia, il precedente sistema di Valutazione Creditizia viene sostituito con un Nuovo Modello di Scoring.

Il Nuovo Modello di Valutazione

Il Nuovo Modello è distinto in 3 Sezioni: il Modulo Economico Finanziario, il Modulo Andamentale e il blocco informativo relativo alla presenza di eventi pregiudizievoli.
Il risultato finale della valutazione definisce la classe di merito del beneficiario finale, stabilendo sia l’ammissibilità della garanzia che la percentuale di copertura della garanzia.
Per quanto riguarda e start up, ovvero le imprese costituite o in attività da non più di tre anni, sono ammissibili previa valutazione del merito di credito effettuata attraverso il Modello per bilanci previsionali e un business plan redatto sulla base dell’allegato 7 o 7 bis (per operazioni inferiori a 50.000 euro) e 7 ter (per imprese operanti su commessa o a progetto).
Nel nostro modello excel per il momento abbiamo sviluppato la parte di valutazione relativa al Modulo Economico Finanziario, riportando i dettagli di tutti i passaggi relativi al calcolo per ogni Settore.

Il Modulo Economico Finanziario

Nel Modello Excel che potete scaricare gratuitamente, viene richiesto l’inserimento degli ultimi 2 Bilanci (Stato Patrimoniale e Conto Economico.
Il Foglio quality ceck, verifica la correttezza formale degli Input.
Sono poi calcolati 2 serie di Indicatori, le Variabili Discriminanti e le Variabili Dicotomiche. Per le Variabili discriminati sono calcolati valori differenti a seconda del settore di appartenenza della Società (Industria, Edile, Commercio, Immobiliare e Servizi).
Il Valore ottenuto permette di calcolare la fascia di merito di appartenza (foglio Valutazione Finale) che và da F1 a F11.

Scarica Modello Excel

 

0/5 (0 Reviews)
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su twitter
Torna su