Cash Flow

Modello Excel Rendiconto Finanziario OIC 10
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su twitter

Se il Conto Economico riporta la situazione economica dell’azienda in un determinato periodo, in contrapposizione il  Flusso di Cassa (o cash flow) ne rappresenta la situazione finanziaria nello stesso periodo.

Partendo quindi dal Conto Economico e rettificando delle variazioni dello Stato Patrimoniale otteniamo il Flusso di Cassa.

Si inizia con la determinazione del Cash flow della Gestione Caratteristica, partendo dal Reddito Operativo che rappresenta il risultato economico della gestione caratteristica.

Cash Flow
Reddito Operativo
    –   Accantonamento TFR ed Altri Fondi
    –   AmmortamentI
1° MARGINE
 
 Variazione Circolante Netto
     – Variazione Crediti v/clienti
     – Variazione Erario Iva
     – Variazionealtri crediti
     – Valori finale lavori in corso su ordinazione
     – Variazione Rim. Merci, Mat. Prime, Suss., Semilav.
     – Variazione Fornitori Commerciali
     – Variazione Impiegati c/stipendi
     – Variazione enti previdenziali, ass.li
     – Variazione Ratei e Risconti
     – Variazione altri debiti
 
CASH FLOW DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

Al Reddito Operativo apportiamo le seguenti rettifiche:

1° Rettifica: andiamo ad aggiungere i costi di competenza del periodo che non danno luogo ad un uscita finanziaria , ovvero gli accantonamenti e gli accantonamenti.

2° Rettifica: le variazioni  patrimoniale tra inizio e fine periodo amministrativo (sp periodo n  e sp patrimoniale periodo n+1). Le variazioni patrimoniali vanno a rettificare le poste economiche che compongono il reddito operativo trasformandole da poste economiche a poste finanziarie.

Ad esempio se prendiamo la voce ricavi in conto economico, questa viene rettificata e trasformata in posta finanziaria (ovvero quanto effettivamente incassato dai nostri clienti) tramite la variazione dei crediti v/clienti. La seguente formula: Ricavi + Variazione dei Crediti v/clienti rappresenta quanto incassato nel periodo.

Esempio:

  sp  
  anno 1 anno 2
Crediti v/Clienti 100 200
     
  CE  
  anno 1  
Ricavi 200  
     
Incasso 100  

 

L’aumento dei crediti di 100 , mi andrà a  rettificare in negativo il valore dei Ricavi e quindi il reddito operativo, di cui i Ricavi ne sono una componente.

Cosi come si è operato sui i ricavi, la stessa operazione viene effettuata verso le altre posto economiche che compongono il reddito operativo, le quali saranno rettificate dalle variazioni patrimoniali. Abbiamo cosi trasformato il reddito operativo nel suo corrispondente finanziario ovvero il cash flow della gestione caratteristica.

Nel file Excel sono riportate le voci di rettifica per ogni singola componente del Reddito Operativo.

Rettifica Voci Reddito Operativo

Dopo aver apportato le rettifiche delle variazioni patrimoniali, otteniamo il Cash Flow della gestione carrateristica.

Determiniamo ora il cash flow operazionale, che rappresenta il flusso di cassa relativo all’attività caratteristica a cui si sommano le uscite per gli investimenti attinenti all’attività caratteristica dell’azienda.

 

Investimenti/Disinvestimenti
     – Investimenti
          1) Materiali
          2) Immateriali
     – Disinvestimenti
          1) Materiali
          2) Immateriali
 
CASH FLOW OPERAZIONALE

 

Determiniamo ora i saldi finanziari delle poste non inerenti all’attività caratteristica dell’azienda.

Variazione debiti A m/l termine
     – Mutui e Finanziamenti
     – Finanziamento Leasing
     – Finanziamento Soci
     – Utilizzo TFR
     – Variazione Fornitori Immobilizzazioni

 

La variazione patrimoniali  dei  debiti a medio lungo termine, determinano il flusso di cassa derivante dalle poste debitorie a medio lungo termine.

 

     – Oneri finanziari
     – Gestione straordinaria
     – Imposte di competenza
     – Variazione debiti tributari

 

Le voci sopra riportate, si riferiscono al flusso finanziario delle poste relative alla gestione non caratteristica dell’azienda.

 

Variazione Capitale Netto
     – Capitale Sociale
     – Riserva Legale
     – Altre Riserve
     – Utili distribuiti
 

 

Per finire abbiamo la variazione delle poste patrimoniale del capitale netto.

Il risultato finale che otteniamo è il cash flow dell’azienda, ovvero la movimentazione che si è avuta nel periodo amministrativo in esame delle poste cassa e banca-

Un cash flow negativo sta a significare, che le poste cassa e banca hanno subito una diminuzione nel periodo, viceversa un aumento di tale posta determina un cash flow positivo.

La variazione delle poste patrimoniali , banca (conti correnti bancari)  e cassa all’inizio e alla fine del periodo  coincidono quindi con  il valore del cash flow. Questo ci  permette di verificare la correttezza del nostro modello di cash flow .

 

Nel file excel è riportato il modello di cash flow-

Modello Cash Flow

Nel video , è spiegata passo dopo passo la costruzione in excel del modello di cash flow.

Parte 1.

Risposte ai quesiti esposti sui commenti.

Quesito 1:

Ho questo compitino da risolvere. Aiuto.. Si dispone dei seguenti dati del conto economico della società Alfa: Fatturato 2500 mln euro EBITDA 400 mln EBIT 350 mln ONERI FINANZIARI 30 mln UTILE NETTO 160 mln

Calcolare il valore dei flussi di cassa operativi, sapendo che il capitale circolante è aumentato di 10 mln rispetto all’anno scorso, che il valore degli investimenti ha superato di 15 mln quello  degli ammortamenti e che il valore del debito è diminuito di 50 mln rispetto all’anno scorso per il pagamento della quota capitale della rata.

Al di la del puro valore, avrei bisogno della tabellina excel dove avvengono i calcoli.

il link al modello di calcolo in risposta al quesito:

Modello Quesito 1

Quesito 2:

Un contratto triennale di produzione prevede 125 mln investimento per l’acquisto dei macchinari indispensabili a quella specifica produzione. Il contratto garantisce un flusso di cassa positivo e costante per i tre anni pari a 50 mln / anno. A fine contratto l’azienda può rivendere il macchinario ammortizzato a 10 mln. Sapendo che il costo del capitale è del 15% dovrebbe accettare contratto ed investimento?   Ovviamente anche qui con i calcoli

il link al modello:

Modello Quesito 2

Sotto il link alla registrazione video del webinar che si è tenuto il 20 novembre presso la PGMB dedicato alla costruzione del Rendiconto Finanziario (o Cash Flow)  in excel

Qualora desiderassi effettuare un approfondimento specialistico sul tema vedi anche la lezione “La costruzione di un modello di analisi per flussi finanziari con l’uso di Excel® (esercitazione in aula con PC)”, all’interno di una lista di Master in Finanza.

 

2/5 (3 Reviews)
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su twitter
Torna su