BUDGET DELLE VENDITE

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su twitter

 

Dopo aver illustrato i prospetti riepilogativi (Stato Patrimoniale, Conto Economico e Cash Flow), possiamo passare alla creazione del Budget delle Vendite  con i primi collegamenti ai prospetti riepilogativi.

Parliamo di un azienda manifatturiera, dove il Budget delle vendite è quindi dato dalla vendita prodotti.

Partiamo quindi dal file excel creato per la costruzione del cash flow, con i 3 prospetti riepilogativi ed inseriamo un nuovo sheet che rinominiamo  “Budget Vendite”.

Inseriamo la pianificazione mensile per i 36 periodi, relative sia alle quantità di prodotti che ipotizziamo di vendere, sia ai prezzi unitari.

–          Calcolo del Fatturato:

Possiamo cosi calcolare in modo semplice il fatturato, inserendo la semplice formula di moltiplicazione (quantità x prezzo unitario).

–          Calcolo Iva a Debito:

Per poter calcolare l’Iva a debito, dobbiamo inserire l’aliquota iva per ogni prodotto. Applichiamo tale aliquota al fatturato del prodotto e troviamo l’iva del periodo.

–          Calcolo Magazzino:

Inseriamo i giorni medi di giacenza in magazzino. Troviamo il valore finale del magazzino applicando la seguente formula:

Valore magazzino finale = fatturato * (gg giacenza magazzino/360).

Stiamo quindi valutando il magazzino al prezzo di mercato.

–          Calcolo Crediti Commerciali:

Inseriamo i giorni di dilazione media concessa ai clienti. Sulla base di tale parametro riusciamo a calcolarci i crediti commerciali utilizzando la funzione di logica “if” in excel. Il file gestisce una dilazione fino a 4 mesi (120gg).

–          Calcolo entrate per incassi prodotti (voce Banca/Cassa):

Gli incassi del periodo  vengono calcolati inserendo la seguente formula:

Incassi: Fatturato periodo + decremento crediti commerciali + aumento debiti iva.

 

Collegamento Budget Vendite ai Prospetti Riepilogativi.

Abbiamo cosi completato il prospetto del Budget Vendite e le voci collegate.

Passiamo ora a collegare le varie voci ai prospetti riepilogativi (Stato Patrimoniale e Conto Economico, e di conseguenza al cash flow).

–          Fatturato: lo riportiamo nella voce “Vendite merci” del Conto Ecomomico;

 

–          Iva a Debito: per il momento  stiamo supponendo che non venga mai liquidata e pagata,  possiamo quindi inserirla momentaneamente nella relativa voce dello Stato patrimoniale “IVA a debito vendite”.  In seguito creeremo un apposito sheet dove tenendo conto dell’iva a debito, dell’iva a credito e del periodo di liquidazione calcoleremo in maniera puntuale il valore da inserire in Stato patrimoniale;

 

–          Magazzino: riportato in Stato Patrimoniale alla voce  “ Rimanenze prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti”;

 

–          Crediti Commerciali:  riportato in Stato Patrimoniale alla voce  “ Crediti v/clienti”;

 

–          Entrate per Incassi: la riportiamo nella voce “Cassa e Banca” dell’attivo dello Stato Patrimoniale. Anche questo è un collegamento provvisorio, in  quanto la voce “Cassa e Banca” dell’attivo e “Banche e Depositi postali” del passivo,  saranno in seguito determinate sulla basse degli incassi e delle uscite totali.

 

Quanto descritto lo riportiamo come sempre nel nostro file excel sotto.  Dove è interessante vedere come i collegamenti creati tra Stato Patrimoniale, Conte economico e Flussi di Cassa determinino un primo Bilancio sulla base del solo Budget vendite.

 Modello Excel Budget Vendite

 

 

 

 

 

 

 

 

0/5 (0 Reviews)
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su twitter
Torna su